top of page
Post: Blog2 Post

Camping o glamping in Italia? Cosa significa, costi e differenze

Il glamping e il camping sono due approcci differenti al vivere all'aria aperta e godere della natura. Entrambi offrono l'opportunità di staccare dalla quotidianità e immergersi nel paesaggio di una cartolina, ma le differenze tra i due stili sono abbastanza significative.

Nell'articolo di oggi ti porto come esempio alcune delle mie esperienze personali, se vuoi approfondire gli itinerari di viaggio che ho fatto presso queste strutture, segui la mia pagina Instagram @gajjey!


Cosa si intende con campeggio in Italia?

Il camping tradizionale è definito come l'attività di trascorrere del tempo all'aperto in una tenda, solitamente in un campeggio o in un'area designata. I campeggiatori portano con sé tutto ciò di cui hanno bisogno per sopravvivere, come cibo, acqua, abbigliamento adeguato e attrezzature come tende, sacchi a pelo e fornelli da campo.


Nel campeggio tradizionale, il comfort può essere limitato, poiché si dorme su un materassino o su un sacco a pelo, si cucina su fornelli portatili, ci si arrangia per il bagno e per l'igiene personale, o si utilizzano bagni in comune a tutte le altre tende.


La mia ultima esperienza in Trentino è stata in un camping in Val di Sole.

Non ho dormito in una tenda montata da noi, ma in una casa roulotte fissa, questo perché spesso un camping propone anche alternative alla tenda, come bungalow, spazio roulotte o camper, o mini case mobili.

Ecco perché in questo articolo di viaggio, per capire meglio la differenza tra le strutture, uso il termine camping tradizionale!



Nonostante l'abbia trovato ampio e molto pulito, in camping gli spazi tra tende e strutture sono generalmente limitati e non donano molta privacy. In campeggio, inoltre, bisogna saper apprezzare anche i più piccoli impegni, come recarsi alle zone comuni per lavare le stoviglie con cui si è preparato da mangiare, portarsi appresso ogni volta il necessario per i servizi di igiene personale o per la doccia e ricordarsi di riportare tutto presso la propria tenda.

Cosa significa glamping?

Il glamping, acronimo di “glamorous camping(campeggio glamour), offre un'esperienza più lussuosa e confortevole.

Questa tipologia di struttura è ideale per coloro che desiderano godere dell'aria aperta senza dover rinunciare alle comodità della vita moderna, come letti comodi, lenzuola, servizi igienici privati, docce calde, e talvolta anche servizi alberghieri come ristoranti, piscine e spa.

Le sistemazioni di glamping sono sempre già montate e pronte ad essere utilizzate ed includono tende particolari, come yurte, case sugli alberi, roulotte o camere di lusso all'aperto.



Una delle mie ultime rilassanti esperienze di glamping in Italia, è stata in Emilia Romagna, nel territorio di Brisighella, presso Tra Le Lucciole Glamping.

Questa struttura è molto particolare poiché caratterizzata da diversi punti di forza, quali l'home restaurant, la piscina privata, la disponibilità di una sola tenda (e quindi la TOTALE PRIVACY) e la possibilità di appoggiarsi ad un appartamento privato dotato di ogni comfort (bagno con doccia, cucina, ecc).


Sul mio canale YouTube @gajjeytraveltobemore troverai presto un video dedicato al mio soggiorno a Tra Le Lucciole Glamping. Iscriviti e attiva la campanella per non perdertelo!


Quali sono le differenze tra camping e glamping in Italia?

Dunque, abbiamo compreso come il camping tradizionale possa essere considerato un'esperienza più autentica e avventurosa, mentre il glamping si focalizzi sull'elevato comfort e sul lusso.


Una foto ricordo tra le rocce storiche di Brisighella, durante il mio soggiorno presso Tra Le Lucciole Glamping, in Emilia Romagna
Escursione sul territorio, con base a Tra Le Lucciole Glamping!

Ma le differenze tra camping e glamping sono anche nelle località, nei servizi e nei prezzi. I glamping sono studiati in mobilio e dettagli, situati solitamente in contesti naturali di particolare bellezza, al fine di far vivere la favola dentro la favola. Generalmente si cerca di lasciare spazio tra le varie sistemazioni, per garantire una maggior privacy a chi soggiorna.

Il glamping, inoltre, esalta la vacanza in natura, proponendo ai visitatori pacchetti, escursioni o dando loro il materiale necessario per organizzare al meglio le giornate e vivere delle esperienze nell'ambiente circostante. Il turista viene quasi trattato, quindi, come cliente di un hotel.

Può essere una scelta ideale per chiunque desideri vivere esperienze all'aperto senza la necessità di acquistare attrezzature specifiche per il campeggio o senza dover affrontare la fase di preparazione del cibo o la manutenzione del campeggio.


Per l'elevata proposta e qualità dei servizi e per la limitata disponibilità delle sistemazioni, pernottare in un glamping è più costoso che pernottare in un campeggio tradizionale.


Entrambi gli approcci hanno i loro vantaggi e possono essere vissuti in solitaria, in coppia, con amici o in famiglia con bambini o anziani.


Scegliere tra fare camping o glamping in Italia è totalmente a gusto personale!


Alla prossima curiosità di viaggio, Jey

34 visualizzazioni

Post correlati

Mostra tutti

Comments


PROSSIMI EVENTI