• Gajjey - travel to be more

"CHASING CORAL", un mondo da scoprire.

Questa settimana andiamo alla scoperta di un nuovo mondo: quello marino. "Eeee che frase fatta", direte voi, "ci porti a vedere i delfini?". A dire il vero, il film " Chasing Coral" ci presenta nello specifico gli immensi giardini di coralli che ricoprono alcune profondità in tutto il mondo. (Senza nulla togliere ai delfini.) A due anni dalla pubblicazione di questo documentario, il tema risulta ancora molto attuale.


LA TRAMA.

Il consiglio della settimana vede protagonista una squadra di scubadivers, formata da fotografi e da scienziati, il cui scopo è quello di monitorare lo stato delle barriere coralline nel mondo, come già sapete in grave minaccia.

Inutile mentirci, chi più informato e chi meno, tutti siamo a conoscenza del grave cambiamento climatico e dell'inquinamento crescente che hanno letteralmente investito le nostre terre e, soprattutto, i nostri mari. Grazie ad una mappatura dettagliata e completa del fondale, fornitaci da Richard Vevers e dalla sua squadra, è ora possibile immergersi in acque calde tropicali stando comodamente seduti sulla propria poltrona. (Per leggere come accedere a questa realtà virtuale clicca qui!) Sono già d'accordo con alcuni di voi, per quanto ben fatta una simulazione non avrà nulla a che vedere con una vera uscita di diving. E allora perché proporla? Il mondo sommerso non è davanti ai nostri occhi. Gli alberi lo sono, i marciapiedi, i parchi, i grattacieli. Per alcuni la costa è a chilometri e chilometri di distanza e anche chi abita vicino al mare potrebbe non essercisi mai addentrato per più di qualche metro. Molte persone non si immergeranno mai e non avranno, quindi, la possibilità di vedere che cosa stia realmente accadendo. Ecco perché EXPOSURE LABS, ha organizzato e prodotto queste riprese. La barriera corallina è fonte di nascita e sviluppo per la maggior parte dei pesci di cui ci nutriamo. Ovviamente non vengono pescati in questa prossimità, ma l'ecosistema marino così come lo vediamo deve la sua vita proprio ai coralli. Come sono cambiati i fondali da 30 anni ad oggi?

Non voglio raccontarvi il documentari