• Gajjey - travel to be more

7 cose da fare a Mauritius. Non solo vita da spiaggia, nell'isola paradisiaca dell'Oceano Indiano.

La bellezza delle Isole della Mauritania è famosa in tutto il mondo.

A differenza di altre destinazioni, che richiedono molto più tempo per esser visitate ed apprezzate, sappiate che potrete godervi le meraviglie naturali di questo paese anche con pochi giorni a disposizione. Trekking, dune di sabbia colorata, effetti ottici unici al mondo… questa meta non ha solo il relax in spiaggia da offrire: ecco le 7 cose da fare a Mauritius in meno di una settimana.



Una spiaggia delle coste Mauritiane. Non a caso, queste isole vengono associate al paradiso.

Indice.


DOVE SI TROVANO E COSA COMPRENDONO LE MAURITIUS?

Con il nome "Le Mauritius", indichiamo in modo grossolano la "Republic of Mauritius" , letteralmente Repubblica di Maurizio. Il Paese si trova a est del continente Africano, all'altezza del Madagascar.

L'utilizzo diffuso del nome al plurale ha in realtà un senso, forse non tutti sanno che LE Mauritius siano, appunto, più isolette racchiuse sotto lo stesso arcipelago. Nello specifico, la "Republic of Mauritius" è composta dall'omonima isola principale, da Agalega, Cargados Carajos e Rodrigues.

A sua volta, questo intero arcipelago fa parte delle Isole Mascarene (di cui parleremo in un altro articolo, se no ste 7 cose da fare a Mauritius non le scopriamo più!)


Nella Repubblica di Mauritius troverete un po' di tutto, dai paesini di pescatori locali, a città caotiche e moderne.

7 COSE DA FARE ALLE MAURITIUS, in meno di una settimana.

Di cose da fare ce ne sarebbero anche di più, ma la lista che vi propongo oggi si attiene a quelle che ho testato io in prima persona e di cui, quindi, posso darvi maggiori dettagli in caso ne aveste bisogno.


1. Partiamo da una delle zone più ricche di attrazioni naturali di tutto il paese, la regione di Charamel. La prima tappa prevede un pit stop al view point sulle cascate più alte dell'intera isola. Grazie alla facilità con cui è possibile arrivare, e alla piacevole vista che si presenta, probabilmente non sarete mai soli, anzi. Godetevi il panorama, fatevi scattare una foto ricordo e lasciate il posto a quello in fila dietro di voi: vi aspetta una tappa ancora più magica!


La Terra dei sette colori, Mauritius.

2. Salutate le cascate di Charamel e dirigetevi verso una delle attrazioni più conosciute di Mauritius: la Terra dei 7 colori. Queste dune di sabbia sono composte da diversi frutti e radici essiccati e frantumati dal tempo. Il nome di questo luogo è dato proprio dalle sette sfumature facilmente visibili: rosso, viola, marrone, porpora, giallo, verdognolo e blu. Non è possibile attraversare le dune, ma riuscirete ad ammirarle ugualmente grazie al percorso pedonale che le circonda, e ai due punti panoramici creati uno opposto all'altro.


I colori fanno parte di questo paese e ve ne accorgerete in fretta. Un esempio? Durante il viaggio tenete lo sguardo alto oltre il finestrino, potreste scorgere un campo di ananas... fucsia! (Trovate una foto in galleria e ne parliamo meglio qui)


3. Sempre nella regione dello Chamarel, avrete modo di visitare la Rhumerie ed assaggiarne i prodotti. Amanti di degustazioni e di prodotti tipici locali, sappiate che le Mauritius sono patria e grandi esportatori di Rhum. Potrete stringere amicizia con questo distillato già durante il volo in aereo. Infatti, a seconda della compagnia con cui viaggerete, una volta finito il pasto vi verrà offerta una bottiglietta di Rum Mauritiano. La vostra esperienza sensoriale continuerà direttamente sull'isola, dove potrete vedere botti e bottiglie anche ai banconi dei ristoranti. Il rhum vi verrà offerto come digestivo a fine pranzo o a fine cena, insieme al caffè.


7 cose da fare a Mauritius.

4. Dirigendovi a nord, ritagliatevi un paio d'ore per rilassarvi nel primo orto botanico tropicale creato al mondo, il Giardino Botanico di Pamplemousses. In trentasette ettari di terreno troverete le più svariate specie di piante. Tra i punti più celebri ci sono il lago delle ninfee ed il Baobab di inizio (o fine) percorso. Al centro del Parco troverete il monumento eretto al ricordo di Sir Seewoosagur Ramgoolam, autore dell'indipendenza Mauriziana.


5. Di queste 7 cose da fare a Mauritius non saprei dirvi quale abbia realmente preferito, anche se devo confidarvi di avere un debole per le attività acquatiche. Dilettatevi nello snorkeling o negli sport da tavola. Organizzate un'uscita in barca, in canoa o in SUP. Personalmente, ho apprezzato la vasta gamma di punti di immersioni subacquee. Dalle diurne alle notturne, da quelle per principianti a quelle per professionisti, anche in questo settore troverete massima disponibilità. Il viaggio alla Repubblica di Mauritius fu anche la mia prima occasione di immersione all'estero. Proprio per questo motivo, decidemmo di affidarci ad un centro che ci ispirasse fiducia. Controllammo così valutazioni su internet e fotografie e ci appoggiammo ad un centro PADI all'interno di un bellissimo ed elegante resort. Essendo passati alcuni anni non mi sembra il caso di citarvelo e consigliarvelo, ma, cari scuba divers all'ascolto, sappiate che sull'isola troverete centri di immersione con i fiocchi. Dall'accoglienza alla preparazione dell'attrezzatura, dagli spot di uscita agli istruttori, se sceglierete il centro giusto non andrete a letto scontenti neanche una sera. Non da meno, la Repubblica di Mauritius è anche il paese in cui, ad oggi, ho speso meno, ottenendo il servizio migliore. Quello che posso suggerirvi è di fare un primo tentativo in un posto che vi ispiri fiducia e, in un secondo momento, contrattare un pacchetto di più immersioni.


Uno dei punti panoramici del trek verso Le Morne

Mauritius però non è solamente vita da spiaggia. Se siete amanti delle passeggiate anche in vacanza, non potete perdervi il trekking sul monte Le Morne. Il sentiero prevede un paio di tappe facilmente raggiungibili da tutti, anche dai bambini. La vista è letteralmente mozzafiato, non potrete credere ai vostri occhi! La cima ha un'interessante quanto triste storia, per questo motivo ho deciso di dedicare a quest'attività un articolo a parte, che potete leggere qui sul blog già settimana prossima.


Appassionati di golf? Proprio come un autobus su strada, potrete salire a bordo di una barca a quasi tutte le ore del giorno e scendere alla vostra fermata, beh alla vostra isola. Sì, avete letto bene, la Repubblica di Mauritius ha dedicato a questo sport un'intera e verdeggiante isoletta. Sempre più tentati, vero?


6. So che a volte le uscite fuori porta possano sembrare troppo turistiche, ma mentirei se vi dicessi che non valga la pena prendere parte ad una gitarella in barca. Le isolette consigliate sono sempre le stesse, ma tra questi piccoli paradisi tropicali voglio consigliarvene una in particolare. La famosissima Île aux Cerfs (Isola dei Cervi) è bella come dicono e anche di più. Se non sarà la sabbia ad ammaliarvi lo farà il mare e se non lo farà nemmeno quello lo farà l'aria di relax e vacanza che si respira. Portatevi acqua e snacks, se siete con dei bambini o avete la pelle delicata ricordatevi la crema e qualcosa per ripararvi dal sole, in caso tutti i posti sotto le palme dovessero essere occupati!

In un sacco di articoli sul web prima di partire ho letto il celebre aforisma di Mark Twain, che una volta raggiunta la Repubblica di Mauritius scrisse Mauritius was made first, and then heaven; and heaven was copied after Mauritius.” Tradotto: "Dio creò Mauritius e poi il Paradiso terrestre, che ne è la copia perfetta". Beh, lasciatemelo dire… secondo me si riferiva proprio all'isola dei Cervi!

Tramonto dalla spiaggia di Flic en Flac, Mauritius.

7. Chiamatemi romantica, ma come sono cambiate le scelte di destinazione, anche la nostra visione del viaggio è cambiata a sua volta. Quindi, tra le sette cose da fare a Mauritius che consiglio di fare, ecco l'ultima, altrettanto importante.

Prendetevi una birra o un cocco fresco e andatevene in spiaggia a Flic en Flac. Intanto che aspettate si faccia buio e ora di cena, godetevi il caloroso tramonto, motivo di vanto per l'intera costa. La natura vi riserverà uno spettacolo gratuito che non scorderete facilmente.


EXTRA!

Queste erano le 7 cose da fare a Mauritius che vi suggerisco e che garantisco vi faranno conoscere meglio questa terra. Ma, non abbiamo ancora esplorato un ambiente: quello aereo. Se avete disponibilità di tempo e di liquidi, prenotate un volo in elicottero che sorvoli l'isola. Oltre al panorama che la natura vi riserverà, potrete essere spettatori di un effetto ottico unico al mondo, conosciuto come la cascata sottomarina. La Repubblica di Mauritius è circondata dalla barriera corallina, ma non per tutta la sua lunghezza. In un punto specifico in cui i due lembi di coralli si interrompono, l'acqua cambia di colore, formando con tutti i suoi riflessi un effetto ottico davvero particolare. Sorvolando la zona dall'altro, sembrerà davvero che una cascata marina stia riversando le sue acque nel fondo dell'oceano.


Riuscite a vedere la cascata sottomarina di Mauritius? Immagine presa dal web, Focus.

Beh viaggiatori… alzi la mano chi è pronto a partire! La Repubblica di Mauritius è davvero un paese accogliente, ma se volete prepararvi al meglio per questo viaggio, date una letta a questo breve articolo su cosa sarebbe meglio sapere prima di arrivare.

Se avete domande più specifiche, dubbi o curiosità, non esitate a contattarmi. Rispondo personalmente a tutte le email che ricevo e sarà un piacere aiutarvi, per quanto mi sarà possibile!

In fondo ad ogni articolo trovate la scheda info da compilare, noi ci vediamo settimana prossima con una nuova meta.

E se l'articolo vi è piaciuto… date una sbirciata agli altri viaggi!


GALLERIA.

Psss... Ora che abbiamo visto quanto effettivamente possano offrirci queste isole, vi svelo che nei prossimi articoli vedremo anche quale imperdibile trekking ci sia l'occasione di fare e cosa bisognerebbe sapere prima di partire!


World travel to be more,

Giada.

12 visualizzazioni

Post correlati

Mostra tutti
HAI UNA DOMANDA DA FARE INERENTE ALL'ARTICOLO
APPENA LETTO O A QUALCHE ALTRO VIAGGIO?
9 GIORNI ALL'EVENTO
02 mag, 09:00
Fusignano
Palme su una spiaggia
Chi sono gajjey-worldtraveltobemore

La mission di "World travel to be more"

Travel blogger e travel coordinator, insieme al lavoro anche tutta la mia vita gira attorno alla sfera dei viaggi. 

Multipotenziale ed ipersensibile, ho fatto delle mie emozioni altalenanti il mio punto di forza. Viaggiando da sola in luoghi meno battuti, ho consolidato l'idea che i confini debbano esistere solo sulle mappe. Mi sposto in solitaria per godermi tutte le occasioni che il mondo ha da offrirmi, per migliorare come essere umano e come viaggiatrice consapevole. 

In una società dove sono per lo più le cattive notizie a darci il buongiorno ogni mattina, condivido aneddoti su persone incontrate e nuovi luoghi conosciuti. Tra un itinerario e l'altro, viaggio con le tradizioni da casa, e vi porto con me attraverso letture, visioni e ricette di altre culture. 

Credo nel potere delle persone, sostengo che ogni viaggio ci renda esseri umani migliori. Voglio provarlo a quanti più lettori possibili, articolo dopo articolo e, per chi ne avrà piacere , un viaggio di gruppo alla volta. 

Viva la vita!

"You only live once, but if you do it right... once is enough."

Giada.

  • Amazon - cerchio grigio
  • Facebook
  • YouTube
  • Pinterest
  • Instagram
  • LinkedIn - cerchio grigio
©2020 di World travel to be more.