top of page
Post: Blog2 Post

Come arrivare alle Lame Rosse, il canyon delle Marche

Aggiornamento: 8 ott 2021


Come arrivare alle Lame Rosse, il canyon delle Marche, partendo dal Lago di Fiastra

Un'escursione alle Lame Rosse è il perfetto connubio di sport e relax. Venendo dall'Emilia Romagna è anche un'ottima soluzione per un'uscita in giornata, trovandosi solamente ad un paio d'ore di macchina dalla Riviera Adriatica. Che tu sia Marchigiano, Umbro, Toscano o Emiliano, apri google maps e dai una veloce sbirciata a quanto disti questo spot naturale da casa tua! Zaino pronto, ed ecco cosa devi sapere sulle Lame Rosse, il canyon delle Marche.




COME ARRIVARE ALLE LAME ROSSE DAL LAGO DI FIASTRA

Il sentiero che conduce allo scenario naturalistico e surreale della catena delle Lame Rosse, è relativamente breve e percorribile in giornata. La durata media del percorso è di circa due ore e mezza andata e ritorno, compresa di qualche sosta per riprendere fiato e, una volta arrivati, per godersi il panorama. Ecco uno spoiler della meraviglia naturalistica che ti aspetta! Dopo aver guardato il video, continua a leggere l'articolo per avere informazioni sull'abbigliamento più adatto e più dettagli sul percorso che porta alle Lame Rosse dal Lago di Fiastra. In fondo all'articolo ti aspetta la galleria fotografica! [Non vedi il video? Forse il file è leggermente pesante per essere caricato da mobile. Guardalo direttamente dal mio canale Youtube o da computer!]

Lascia l'auto nel parcheggio gratuito "La Diga", a pochi minuti a piedi dal termine del Lago di Fiastra. Ti lascio la posizione precisa qui sotto in foto.

Incamminati verso la fine dello specchio d'acqua, fino a raggiungere il punteruolo rosso della posizione che vedi sempre nella foto appena passata.

Segui il camminatoio sopra la diga, percorri la galleria e prosegui su un sentiero ghiaioso e leggermente in salita per una decina di minuti.

Una volta arrivato nel primo spiazzo, noterai avanti a te un cartello informativo. Quando sono andata io c'era addirittura una guida stazionata in questo punto, dedita a ricordare il percorso a tutti i viandanti e a raccomandarsi sulle accortezze da seguire per tutelare questo ambiente naturale così unico (le trovi già in questo articolo inserite nei vari paragrafi!).


Lago di Fiastra, Marche
Lago di Fiastra, Marche

Prendi il sentiero a destra e continua a camminare per circa tre quarti d'ora.

Il tragitto per arrivare alle Lame Rosse è principalmente in salita, quindi fermati ogni qual volta lo ritieni necessario, perché non ci saranno molti tratti in piano in cui poter riprendere fiato!


Lungo questa prima parte di perscorso, incontrerai solamente un bivio. Ti troverai una stradina sulla destra e sarà in discesa. Tu continua per il sentiero principale (tieni quindi la sinistra) e sali! Finita la sezione di ghiaia e sassi bianchi, ti ritroverai all'ombra della foresta, camminando in un sentiero battuto tra gli alberi per circa mezz'oretta.

Una volta superato anche questo paesaggio, datti una bella pacca sulla spalla: sei quasi arrivato!

L'ultimo tratto del sentiero che porta alle Lame Rosse è sicuramente il più difficoltoso, ma vedrai che la fatica sarà ben ripagata. Dislivello più impegnativo, poco riparo dal sole, suolo sdrucciolevole a causa dei sassi, ma la catena si staglierà davanti ai tuoi occhi e in un batter di ciglia la spossatezza percepita passerà in secondo piano!


(Pss! Se sei interessato ad escursioni particolari in Italia devi proprio partecipare a questo evento! Clicca su "registrati" per vedere il programma nel dettaglio.)


IL SENTIERO PER ARRIVARE ALLE LAME ROSSE

A questo punto la domanda che ci si pone è: ma il sentiero per le Lame Rosse è adatto a tutti?

Nonostante il cammino sia discretamente breve, circa 1 ora e 10 minuti all'andata e 40 minuti al ritorno, il percorso non è alla portata di chiunque. Durante il tragitto abbiamo incontrato mamme con bimbi in fasce, coppie con cani negli zaini o in braccio, ragazzi con bambini di pochi anni per mano. Questo conferma certamente che volere sia potere! Ovviamente, evita le ore più assolate e armati di acqua in abbondanza, per te e per i tuoi cuccioli.


Segnaletica lungo il percorso per le Lame Rosse
Segnaletica lungo il percorso per le Lame Rosse

Se ti stai domandando se sia necessario avere un abbigliamento tecnico, la riposta è no. Un vestiario adeguato a fare attività fisica aiuta sicuramente l'impresa, tuttavia, essendo un percorso senza particolari ostacoli, una maglietta e un calzoncino nelle stagioni più calde andranno benissimo. Noi siamo andate in estate e molte persone avevano addirittura i pantaloni lunghi o la camicia, avendo probabilmente improvvisato l'escursione.

Per arrivare alle Lame Rosse sono decisamente consigliate scarpe comode, sempre meglio quelle da trekking, se possibile, per tutelare schiena e caviglie. Se ne sei sprovvisto, anche le calzature da fitness/ginnastica andranno bene. Suggerimento extra: cappellino nelle stagioni più assolate!

Visitare il terriorio del Lago di Fiastra è piacevole in ogni stagione, ma devo ammettere che il mio periodo preferito rimanga quello delle mezze stagioni, come per il trekking alla Gola del Furlo (ci sei già stato?!)

MA CHE COSA SONO LE LAME ROSSE?

Le Lame Rosse sono un agglomerato di rocce calcaree rosse, una formazione erosa nel tempo, ora ammirata da tutti per i suoi pinnacoli e le sue torri naturali.


Il canyon delle Marche, le Lame Rosse, Italia

Sono conosciute anche come il canyon delle Marche, proprio per questa facciata rossastra, levigata, ondeggiante e scoscesa.

Non si trovano "semplicemente" nelle Marche, sono situate nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini, la massiccia catena che compone l'Appennino Umbro-Marchigiano. Il Parco è volto a tutelare l'ecosistema locale, valorizzandone e difendendone il patrimonio naturalistico che ha da offrire al mondo del turismo.

Potrei nasconderti che la regione delle Marche sia una delle mie destinazioni predilette a livello Italiano, ma se già mi segui su Instagram avrai visto parecchie mini gite sia nell'interno che sulla costa (come quell'intensa toccata e fuga ad Ancona di appena mezza giornata!).

Se l'articolo ti è stato utile lascia un cuoricino in fondo alla pagina, mi farai capire di aver apprezzato il mio impegno! Alla prossima mini gita viaggiatore e chissà, magari ci conosceremo direttamente ad uno dei viaggi di gruppo in programma.


GALLERIA FOTOGRAFICA: IL CANYON DELLE MARCHE

Clicca sulla freccina a destra sulla foto per scorrere tutte le immagini.

Giada, World travel to be more.



1.153 visualizzazioni

Post correlati

Mostra tutti