• Gajjey - travel to be more

Fondazione Cetacea di Riccione: l'ospedale delle tartarughe marine in Emilia Romagna.

A rischio di annegamento, malate, catturate accidentalmente nelle reti dei pescatori, ferite… le motivazioni di malessere delle tartarughe marine possono essere molteplici, ma, nella maggior parte dei casi, a monte di tutte queste cause c'è sempre lo stesso responsabile: l'uomo.


L'associazione no profit Fondazione Cetacea, con sede a Riccione, ha preso in carico il compito di tutelare, curare e reinserire nel proprio ambiente centinaia di animali marini tra tartarughe, squali e cetacei.


Ma cosa fa Fondazione Cetacea di preciso? Perché ve ne parlo io? É possibile partecipare o supportare qualche progetto per la tutela delle specie marine?


Immagine di uno squalo volpe, abitante del mar adriatico. Con i nostri viaggi di gruppo solidali, doniamo una percentuale del ricavo dell'uscita a fondazione cetacea di riccione, una onlus che tutela e cura le specie marine del nostro alto adriatico.
Lo sapevi che lungo la nostra riviera adriatica vivono più di 30 specie di squalo differenti? In foto uno squalo volpe!

INDICE


VIAGGI DI GRUPPO SOLIDALI: SOSTENIAMO FONDAZIONE CETACEA CON LE NOSTRE ESCURSIONI

Alcuni di voi avranno letto le programmazioni pubblicate nel corso delle settimane, altri avranno ricevuto i dettagli tramite newsletter. Per chi ancora non lo sapesse, nella home page di questo blog è possibile consultare il calendario con i viaggi e le escursioni di gruppo per l'estate 2021, potendo richiedere informazioni o addirittura iscrivendosi direttamente agli eventi (bentornata zona gialla!).

Perché se organizzo viaggio di gruppo vi parlo di una associazione no profit?

L'emergenza globale data dal COVID-19 ha insegnato a molti di noi quanto l'unione possa fare la forza, quanto davvero il singolo possa fare la differenza. Così, determinate a fare la nostra piccola parte, abbiamo creato un nuovo format di viaggi. Ad oggi siamo portati ad essere diffidenti verso molte iniziative benefiche, ne sono un esempio le donazioni, per cui si tende a temere che i fondi raccolti finiscano in mani sbagliate o che, tra tasse e spese, non arrivino più al destinatario. Abbiamo deciso di intraprendere questo progetto accorciando drasticamente il percorso, eliminando gli intermediari, aggiungendo alla nostra causa un ulteriore fattore costruttivo: il sostegno di enti locali.


Anche se molto più di rado, l'alto Adriatico è frequentato anche da capodogli, balenottere, stenelle, etc... partecipando ad uno dei nostri viaggi di gruppo, contribuisci a sostenere il lavoro di fondazione cetacea, di ricerca, cura e tutela di diversi animali marini.
Anche se molto più di rado, l'alto Adriatico è frequentato anche da capodogli, balenottere, stenelle, etc...

Con grande piacere, vi informo che: partecipando ad una qualsiasi delle nostre uscite di gruppo, una percentuale della quota, proporzionale al costo dell'escursione stessa, verrà riposta in un salvadanaio e, alla fine dell'anno, verrà donata ad un ente no profit locale.


Iscrivendovi ad uno dei nostri viaggi di gruppo, quindi, noi doneremo per ognuno di voi una parte del ricavato a Fondazione Cetacea, ente no profit locale con sede a Riccione. Ma come farete a sapere che avremo versato il denaro raccolto? O a rimanere sempre aggiornati? Per questi dettagli potrete leggere l'articolo dedicato che pubblicherò settimana prossima, ma vi anticipo già che saremo il più possibile cristalline e che vi terremo sempre informati. Vi invito a seguire il profilo Instagram mio e quello dell'agenzia viaggi "Gli EcoViaggi", per poter vedere quotidianamente le nostre novità sulle escursioni di gruppo, sulle donazioni e su molto altro!


DI CHE COSA SI OCCUPA FONDAZIONE CETACEA

Fondazione Cetacea è un'organizzazione senza scopo di lucro, che tutela e cura diverse specie marine. Potremmo simpaticamente definirlo "l'ospedale delle tartarughe marine, dei cetacei e degli squali in Emilia Romagna". I pazienti di questo centro di recupero sono abitanti del Mar Adriatico e, una volta guariti e nuovamente in forze, è qui che tornano a vivere.

Il lavoro di questa ONLUS, tuttavia, non si "limita" a porsi come santuario delle tartarughe marine sulle coste della riviera romagnola, ma si impegna a diffondere regole comportamentali da seguire, al fine di sensibilizzare quante più persone possibili a non recare danno alle specie acquatiche. Alcune di queste ultime sono letteralmente "specie protette", ed altre ancora sono quasi in via d'estinzione. La maggior parte sono cetacei, e in questi casi i compiti degli operatori e dei volontari di Fondazione Cetacea aumentano notevolmente. Le mansioni variano dal salvataggio di creature spiaggiate, al monitoraggio di branchi a largo delle coste, dalla raccolta di segnalazioni all'intervento e alla successiva archiviazione di casi trovati senza vita lungo la riva.

Il centro di recupero di Riccione non si limita "solamente" alla salvaguardia di tartarughe marine e cetacei, ma spazia fino alla tutela e alla sensibilizzazione del pubblico nei confronti degli squali. L'alto Mare Adriatico è casa di moltissime tipologie di squalo differenti, alcune delle quali hanno scelto le nostre zone come dimora per la nascita dei propri piccoli. Pesca sportiva, cattura accidentale e disinformazione incrementano la mattanza di questi animali, fondamentali alla catena vivente di cui fa parte anche l'essere umano. Se siete amanti degli squali, se ne avete timore, se non avete abbastanza informazioni sull'argomento, vi invito a leggere questo chiaro e sintetico articolo.


Una tartaruga marina caretta caretta, una delle specie che cerchiamo di sostenere attraverso i nostri viaggi di gruppo solidali. Viaggiando con noi, contribuisci ad una donazione annuale a fondazione cetacea, centro di recupero per tartarughe marine, cetacei e squali.
La specie di tartaruga marina da noi più diffusa: la "caretta caretta". Attualmente in clinica ce ne sono più di venti.

APERTURA AL PUBBLICO DI FONDAZIONE CETACEA ED EVENTI A CUI É POSSIBILE PARTECIPARE

Sensibilizzazione, corsi formativi, ma anche eventi pubblici, sono pratiche attive di Fondazione Cetacea durante il corso dell'anno: dalle visite guidate all'interno del centro di recupero delle tartarughe marine, al coinvolgimento di scolaresche in determinati progetti, dai corsi ai pescatori sul primo soccorso nella cattura accidentale di specie marine con rete da pesca, a vere e proprie uscite in barca per l'avvistamento di branchi a largo.

Soprattutto durante il periodo estivo, dove le condizioni metereologiche e le temperature sono più adatte al rilascio delle tartarughe nel loro habitat o alle escursioni in mare aperto, Fondazione Cetacea si presta disponibile ad accogliere turisti e curiosi volenterosi a bordo di queste iniziative. Oltre a questa parte più "attiva", è possibile contribuire e sostenere i progetti di questa ONLUS destinandole il 5x1000 o adottando tramite una donazione una delle tartarguhe in cura (un perfetto regalo per un amante del mare!).

Per rimanere aggiornati sui progetti in corso, per donare, per adottare una specie, per saperne di più su Fondazione Cetacea, o per avere orari di apertura e contatti, vi invito a dare una sbirciata al sito ufficiale.


Partecipando ad un nostro viaggio di gruppo, contribuisci a sostenere Fondazione Cetacea, ONLUS a tutela e cura degli animali marini in alto Adriatico. In foto, un branco di delfini, in secondo piano una barca di turisti attenti all'avvistamento.
Partecipando ad un nostro viaggio di gruppo, contribuisci a sostenere Fondazione Cetacea di Riccione.

Se qualcuno vi ha mai detto che un solo vostro gesto non possa fare la differenza, sappiate che questa ne è proprio la prova e che: sì, il potere del cambiamento è nelle mani di ognuno di noi;

sì, è possibile far qualcosa per gli altri senza dover necessariamente intraprendere grandi azioni;

sì, fare una buona azione ci fa stare immensamente bene e da il via ad un ciclo infinito di positività e gentilezza, che in questi anni serve più che mai.


Iscrivetevi alla newsletter per ricevere aggiornamenti mensili, unitevi ad una delle nostre escursioni di gruppo per dedicarvi un'attività all'aperto insieme ad altri curiosi ed intraprendenti viaggiatori come voi.

E adesso dimmi, tu, tu che stai leggendo proprio ora, di là da questo schermo, che ne pensi di questo nuovo format? Se avessi tempo per farmi sapere la tua opinione, te ne sarei immensamente grata, magari in privato su Instagram o tramite il box qui sotto! Lo so, avremmo preferito tutti un comodo commento a fine articolo, sfortunatamente il mio blog non prevede quell'impostazione. Ma ehi... vorrà dire che parleremo più "personalmente", accorciando le distanze!

Aspetto di sapere il tuo punto di vista e rimango disponibile per qualsiasi informazione.


Grazie per aver letto questo articolo e aver dedicato del tempo alla nostra iniziativa. Spero, un giorno, di poterti incontrare ad uno dei nostri viaggi di gruppo e ricordarti che, sorseggiando quel calice di vino o pagagliando lungo quelle sponde, stai contribuendo alle cure e alla tutela di una specie marina del nostro alto Mar Adriatico.


Giada, World travel to be more.



58 visualizzazioni

Post correlati

Mostra tutti
HAI UNA DOMANDA DA FARE INERENTE ALL'ARTICOLO
APPENA LETTO O A QUALCHE ALTRO VIAGGIO?

Grazie! Ti risponderò personalmente il prima possibile.

San Marino: storia e natura.
16 GIORNI ALL'EVENTO
02 giu, 14:00
San Marino
Palme su una spiaggia
Chi sono gajjey-worldtraveltobemore

La mission di "World travel to be more"

Travel blogger e travel coordinator, insieme al lavoro anche tutta la mia vita gira attorno alla sfera dei viaggi. 

Multipotenziale ed ipersensibile, ho fatto delle mie emozioni altalenanti il mio punto di forza. Viaggiando da sola in luoghi meno battuti, ho consolidato l'idea che i confini debbano esistere solo sulle mappe. Mi sposto in solitaria per godermi tutte le occasioni che il mondo ha da offrirmi, per migliorare come essere umano e come viaggiatrice consapevole. 

In una società dove sono per lo più le cattive notizie a darci il buongiorno ogni mattina, condivido aneddoti su persone incontrate e nuovi luoghi conosciuti. Tra un itinerario e l'altro, viaggio con le tradizioni da casa, e vi porto con me attraverso letture, visioni e ricette di altre culture. 

Credo nel potere delle persone, sostengo che ogni viaggio ci renda esseri umani migliori. Voglio provarlo a quanti più lettori possibili, articolo dopo articolo e, per chi ne avrà piacere , un viaggio di gruppo alla volta. 

Viva la vita!

"You only live once, but if you do it right... once is enough."

Giada.